Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 3115

Risultati da 831 a 840 DI 3115

08/01/2013 Bacillus cereus mette in moto un processo di intossicazione cellulare

Diarrea spesso scatenata da una tossina
Nuove possibili strategie per la sicurezza alimentare potrebbero derivare da uno studio della Scuola di Scienza Veterinaria Norvegese, che ha studiato il caso di avvelenamento da cibo causato dal Bacillus cereus.
Il batterio produce una tossina a tre proteine che, perforando e uccidendo le cellule intestinali, favorisce l'insorgenza della diarrea. Lo studio norvegese, coordinato da Danh Phung e pubblicato on line sul sito dell'istituto, svela le strutture proteiche della tossina.
Per ... (Continua)

08/01/2013 Reazione della corteccia allo stimolo indotto dalla fluoxetina

Un antidepressivo aiuta a creare nuovi neuroni
La fluoxetina, uno degli antidepressivi più noti e diffusi con il nome commerciale di Prozac, ha fra i vari effetti quello di stimolare la produzione neuronale nella corteccia degli adulti trattati. Il risultato è stato evidenziato da una ricerca dell'Institute for Comprehensive Medical Science della Fujita Health University di Aichi, in Giappone.
Lo stesso team di ricerca, che ha pubblicato gli esiti dello studio su Neuropsychopharmacology, aveva in precedenza dimostrato l'esistenza sulla ... (Continua)

08/01/2013 Ricerca apre la via a uno studio sulle patologie associate
Puntura da zecca, più vicino il test
Il parassitismo da zecche rappresenta un fattore di rischio per lo sviluppo di patologie gravi, molto spesso trascurate. I pazienti che presentano forme clinicamente manifeste di malattie trasmesse da zecche sono infatti solo la punta dell’iceberg dei soggetti che ogni anno contraggono queste infezioni.
Si stima che centinaia di migliaia di soggetti contraggano ogni anno nel mondo infezioni trasmesse da zecche senza che vi sia una sintomatologia evidente. Inoltre, è verosimile che un numero ... (Continua)
08/01/2013 Ma le chemiochine CCL2 hanno un effetto protettivo

L'esposizione al mercurio mette a rischio i neonati
Sono tanti, troppi i bambini esposti durante la gravidanza a livelli di mercurio sopra la norma, 200 mila solo in Italia. A renderlo noto è uno studio pubblicato sulla rivista Environmental Health dall'istituto Ehesp di Rennes, che ha stimato in 1,8 milioni i neonati europei alle prese con concentrazioni di mercurio esagerate.
I ricercatori francesi si sono basati sulle analisi di alcuni campioni di capelli di mamme e bambini di 17 paesi dell'Unione. Il limite di sicurezza imposto dai ... (Continua)

08/01/2013 Soluzione possibile per la retinite pigmentosa

Nuova sperimentazione per riacquistare la vista
Un team di ricercatori inglesi è riuscito a ridare la vista a dei topolini ciechi. Gli scienziati dell'Università di Oxford hanno iniettato nelle cavie delle cellule sensibili alla luce facendogli riacquistare la vista nel giro di qualche settimana.
Le cellule precursori innestate dal team guidato da Robert MacLaren hanno infatti impiegato due settimane prima di stabilizzarsi e trasformarsi in elementi costitutivi di una nuova retina. Il risultato ovviamente alimenta le speranze di una ... (Continua)

07/01/2013 09:46:49 Una diagnosi precoce può ridurne alcune conseguenze

Sindrome di Turner: sfatiamo i pregiudizi
In tutto e per tutto hanno l’aspetto di bambine normali, sia per intelligenza che per apprendimento. Solo l’altezza al di sotto della media ed alcune caratteristiche morfologiche le inseriscono nel contesto delle patologie genetiche.
La sindrome è causata dall’assenza di uno dei due cromosomi X presenti del patrimonio genetico del sesso femminile. L’incidenza della patologia è di un caso su 2000/2500 femmine nate vive, ma con una mortalità prenatale del 99%. La mancanza di uno dei due ... (Continua)

04/01/2013 Sono stati individuati due geni che “spingono” ad allenarci

Poco sport? Quando la colpa è del DNA
Fitness, or not fitness: that is the question. A quanto pare il merito o la colpa non è solo nostra, ma dei geni. A stabilirlo è uno studio della MacMaster University di Hamilton, Ontario.
La scoperta è stata pubblicata sulla rivista dell’Accademia americana delle scienze “Pnas”. Il ricercatore capo, Gregory Steinberg, analizzando alcuni muscoli di topo, ha isolato due geni collegati all’attività fisica. Tali geni sono responsabili della produzione di un enzima, lo Amp-chinasi (AmpK), ... (Continua)

04/01/2013 Ricerca giapponese tenta la personalizzazione delle cellule immunitarie

Cancro e Hiv ko con staminali su misura
Le staminali come un vestito su misura confezionato da sarti esperti. È l'obiettivo di una ricerca giapponese pubblicata sulla rivista Cell – Stem Cell da un team dell'Istituto Riken diretto da Hiroshi Kawamoto.
L'idea di base è quella di riprogrammare i linfociti “anziani” dei pazienti allo scopo di creare un esercito di cellule immunitarie che combattano le patologie. I ricercatori asiatici hanno sperimentato l'approccio su due soggetti, il primo positivo all'Hiv e l'altro affetto da ... (Continua)

29/12/2012 Effetto protettivo nei confronti dell'alcool

Gli asparagi per disintossicarci dalle bevute
Esagerare con l'alcool non è cosa difficile in questi giorni di festa. Oltre a presentarci il conto con sintomi evidenti come nausea e mal di testa, l'organismo soffre danni anche in maniera silenziosa, in particolare a carico dei reni.
Ma a venire in nostro soccorso potrebbe essere l'asparago. Una ricerca indica infatti che il consumo del vegetale prima di una serata all'insegna dell'eccesso potrebbe ridurre gli effetti nocivi dell'alcool bevuto.
Lo studio dell'Istituto di scienza ... (Continua)

27/12/2012 La chiave è nella proteina P53

Tumori, alla ricerca del farmaco genetico universale
La chiave è nella proteina P53Sviluppare un unico farmaco in grado di colpire diversi tipi di tumore con la stessa efficacia. È il sogno di tanti ricercatori che stanno analizzando da anni i vari tipi di neoplasie esistenti, alla ricerca di una chiave di volta comune attraverso la quale combatterle.
Il punto di svolta potrebbe essere rappresentato dalla proteina P53, già nota alla comunità scientifica da molti anni per essere alla base dello sviluppo di molti tipi di tumore. In caso di danni ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67| 68| 69| 70| 71| 72| 73| 74| 75| 76| 77| 78| 79| 80| 81| 82| 83| 84| 85| 86| 87| 88| 89| 90| 91| 92| 93| 94| 95| 96| 97| 98| 99| 100| 101| 102| 103| 104| 105| 106| 107| 108| 109| 110| 111| 112| 113| 114| 115| 116| 117| 118| 119| 120| 121| 122| 123| 124| 125| 126| 127| 128| 129| 130| 131| 132| 133| 134| 135| 136| 137| 138| 139| 140| 141| 142| 143| 144| 145| 146| 147| 148| 149| 150| 151| 152| 153| 154| 155| 156| 157| 158| 159| 160| 161| 162| 163| 164| 165| 166| 167| 168| 169| 170| 171| 172| 173| 174| 175| 176| 177| 178| 179| 180| 181| 182| 183| 184| 185| 186| 187| 188| 189| 190| 191| 192| 193| 194| 195| 196| 197| 198| 199| 200| 201| 202| 203| 204| 205| 206| 207| 208| 209| 210| 211| 212| 213| 214| 215| 216| 217| 218| 219| 220| 221| 222| 223| 224| 225| 226| 227| 228| 229| 230| 231| 232| 233| 234| 235| 236| 237| 238| 239| 240| 241| 242| 243| 244| 245| 246| 247| 248| 249| 250| 251| 252| 253| 254| 255| 256| 257| 258| 259| 260| 261| 262| 263| 264| 265| 266| 267| 268| 269| 270| 271| 272| 273| 274| 275| 276| 277| 278| 279| 280| 281| 282| 283| 284| 285| 286| 287| 288| 289| 290| 291| 292| 293| 294| 295| 296| 297| 298| 299| 300| 301| 302| 303| 304| 305| 306| 307| 308| 309| 310| 311| 312

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale